Daniele Contu

img

Daniele Contu

Who I Am

In un Tour che, passando dal Campidano alla Barbagia, lo condurrà da Nuoro a Paulilatino fino al Capoluogo, Daniele Contu si appresta a portare in scena nei più grandi Teatri sardi l’antica quanto affascinante arte della ventriloquia in uno spettacolo, Giggi Show, pensato per un pubblico adulto e per bambini al di sopra dei 6 anni.
Forte delle visualizzazioni record su You Tube- 124.000 in nove mesi!- e reduce dai successi ad Italia’s got Talent e a Videolina con i Lapola, Daniele presenterà dal vivo i suoi personaggi: Giggi con tre g , il “bambino prodigio” che con la sua irresistibile parlantina ha fatto “saltare” sul bancone gli intransigenti giudici di Canale 5; Boele, il cinghiale con velleità indipendentiste che ha “importunato” la bella Belen in diretta; Efisio, la tigre dall’orientamento sessuale incerto e l’anziano Nonno Cicchino, provato dall’inesorabile scorrere del tempo.
Originariamente ricondotta a poteri soprannaturali e misteriosi, conosciuta fin dai tempi più remoti e ampiamente diffusa e utilizzata perfino dagli oracoli, la ventriloquia divenne solo successivamente “intrattenimento” ed esercita ancora oggi sul pubblico il suo alone di fascino e mistero. Lo spettacolo Giggi Show che andrà in scena a Nuoro, Cagliari e Paulilatino rispettivamente nelle date 2, 9 e 16 Febbraio, si sviluppa attorno alla figura del piccolo Giggi con tre g che incarna l’immagine del bimbo “innocente” a cui si perdona – forse perché consci del fondo di verità che si cela dietro le sue esternazioni- ogni parola di troppo e ogni domanda “scomoda” a cui il maestro burattinaio-ventriloquo che gli dà vita tenta maldestramente di dare risposta.
Con la sua irriverente simpatia e grazie all’abilità e maestria di Daniele, il piccolo Giggi darà luogo a divertenti siparietti accompagnato dagli ormai celebri “amici” che hanno fatto la storia della compagnia: il cinghiale Boele, il nonno Cicchino e la tigre Efisio.

Who I Am

In un Tour che, passando dal Campidano alla Barbagia, lo condurrà da Nuoro a Paulilatino fino al Capoluogo, Daniele Contu si appresta a portare in scena nei più grandi Teatri sardi l’antica quanto affascinante arte della ventriloquia in uno spettacolo, Giggi Show, pensato per un pubblico adulto e per bambini al di sopra dei 6 anni.
Forte delle visualizzazioni record su You Tube- 124.000 in nove mesi!- e reduce dai successi ad Italia’s got Talent e a Videolina con i Lapola, Daniele presenterà dal vivo i suoi personaggi: Giggi con tre g , il “bambino prodigio” che con la sua irresistibile parlantina ha fatto “saltare” sul bancone gli intransigenti giudici di Canale 5; Boele, il cinghiale con velleità indipendentiste che ha “importunato” la bella Belen in diretta; Efisio, la tigre dall’orientamento sessuale incerto e l’anziano Nonno Cicchino, provato dall’inesorabile scorrere del tempo.
Originariamente ricondotta a poteri soprannaturali e misteriosi, conosciuta fin dai tempi più remoti e ampiamente diffusa e utilizzata perfino dagli oracoli, la ventriloquia divenne solo successivamente “intrattenimento” ed esercita ancora oggi sul pubblico il suo alone di fascino e mistero. Lo spettacolo Giggi Show che andrà in scena a Nuoro, Cagliari e Paulilatino rispettivamente nelle date 2, 9 e 16 Febbraio, si sviluppa attorno alla figura del piccolo Giggi con tre g che incarna l’immagine del bimbo “innocente” a cui si perdona – forse perché consci del fondo di verità che si cela dietro le sue esternazioni- ogni parola di troppo e ogni domanda “scomoda” a cui il maestro burattinaio-ventriloquo che gli dà vita tenta maldestramente di dare risposta.
Con la sua irriverente simpatia e grazie all’abilità e maestria di Daniele, il piccolo Giggi darà luogo a divertenti siparietti accompagnato dagli ormai celebri “amici” che hanno fatto la storia della compagnia: il cinghiale Boele, il nonno Cicchino e la tigre Efisio.

Booking Form